Hai un navigatore gravemente obsoleto. Il sito web potrebbe non funzionare correttamente.

Ordina entro le 15:30, invio il giorno stesso
Spedizione gratuita da 100 €
Periodo di restituzione esteso fino al 31 gennaio 2023
I nostri clienti ci valutano con 5 stelle

In evidenza: coltello bushcraft Helle Utvaer, disegnato da Jesper Voxnaes

L'Helle Utvear è un coltello bushcraft scandinavo, progettato in Danimarca e realizzato in Norvegia. Il designer Jesper Voxnaes ha ideato questo modello. È uno dei nostri coltelli preferiti per il bushcraft e ci piacerebbe dirti perché.

Chi è Jesper Voxnaes?

Il designer dell'Helle Utvaer è Jesper Voxnaes. Questo modesto danese fa coltelli sorprendenti dal 2007 e molti marchi famosi hanno lavorato con lui negli ultimi anni. I perni cavi nel manico sono tipici di un design Vox. Lo stesso vale per l'eccellente ergonomia del manico. Nell'Utvaer non si vede solo la mano di Vox, ma anche dei coltellinai di Helle. Semplicemente meraviglioso!

Lama con affilatura Scandi in acciaio 12C27

Chiunque dica Helle, dice scandi. Qui intendiamo la bisellatura della lama. Dopo tutto, un pezzo piatto di acciaio deve essere trasformato in uno strumento che può essere utilizzato. Con la maggior parte dei coltelli la lama diventa più sottile dal dorso verso il bordo. Un bordo scandi, tuttavia, ha solo un bordo largo alla fine della lama. Perciò la lama è più forte e più adatta al lavoro del legno. Anche l'angolo di affilatura su un bordo scandi è più piccolo, in questo caso solo 13 gradi. Quindi, tagliare il legno e fare trucioli sarà più facile.

Verso la punta il bordo scandi ha un angolo leggermente maggiore che la rende più forte. Il dorso della lama è affilato con un angolo di 90 gradi perciò si può facilmente usare un acciarino. Inoltre, un dorso affilato è pratico quando si raschia l'acciarino, per esempio da una betulla.

A differenza di molti altri coltelli bushcraft, la forma della lama dell'Utvaer è un po' più alta verso il manico. In quanto tale, è possibile eseguire compiti dettagliati con un po' più di controllo con l'estremità del bordo. Pensa, per esempio, all'intaglio.

La lama è in acciaio Sandvik 12C27, un tipo di acciaio scandinavo che è stato sviluppato specificamente per coltelli e utensili da taglio. È duro, mantiene bene la sua affilatura, è inossidabile e relativamente facile da affilare. Non si potrebbe chiedere molto di più.

Costruzione full-tang

Molti coltelli Helle sono fatti con una costruzione "rat tang" o "hidden tang". Si tratta di una costruzione in cui il codolo è completamente nascosto all'interno del manico. Ottimo per molti compiti che si svolgono con questo tipo di coltello, ma per quelli più impegnativi non è l'opzione migliore. In queste situazioni si potrebbe cercare una costruzione full-tang. Questo significa che il codolo della lama si estende lungo tutto il manico. Lo stesso è stato fatto con l'Utvaer, come uno dei pochi coltelli Helle questo coltello ha un manico extra solido.

Ergonomia ben studiata

Chiunque conosca il lavoro di Jesper Voxnaes, sa che presta molta attenzione all'ergonomia dei suoi coltelli. Se si guarda il coltello solo di lato, senza guardare le differenze in profondità, si potrebbe commettere un errore pensando che sia solo un "semplice coltello con un manico di legno". Tuttavia, quando si dà un'occhiata più da vicino, e la si guarda dall'alto, ci si rende conto che è stata prestata molta attenzione a questo apparentemente semplice manico.

In questo caso Voxnaes ha optato per la forma "bottiglia di coca". Come suggerisce già il nome, è una forma che potrebbe ricordare una bottiglia di coca. Questo significa che verso la lama inizia stretta, diventa lentamente più spessa per diventare bruscamente più sottile verso la fine e poi di nuovo più spessa. Come riscultato, il manico si adatterà alla tua mano nel modo giusto. La parte spessa alla fine del manico "intrappola" piacevolmente la mano per assicurarti di non perdere la presa.

Poiché il manico è bello e sottile nella parte anteriore, puoi tenerlo in molti modi diversi. Dalla presa a martello standard a una "presa a pizzico" dove si mettono il pollice e l'indice quasi sulla lama.

Con i coltelli bushcraft si vede spesso che, per il manico, si deve trovare un equilibrio tra l'essere in grado di lavorare comodamente per un lungo periodo con un manico "rotondo", e assicurarsi che non rotoli in mano. Con un manico rotondo la tua mano può durare a lungo, ma il coltello ti scivolerà. Inoltre non sai realmente come stai tenendo il coltello. Quando si prende in mano un manico quadrato o alto, ci si accorge immediatamente di come lo si tiene, ma è leggermente scomodo usare questo tipo di manico per molto tempo. Per questo è bello notare che l'Utvaer è rotondo dove possibile, e angolare dove è necessario.

Il bello dell'Helle Utvaer è il codolo sporgente alla fine del manico. Qui un pezzo di acciaio sporge dal manico che può essere usato come un martello improvvisato. I bordi hanno una finitura affilata per essere sicuri di poter usare anche questa parte per raschiare l'accendifuoco o per usare un acciarino.

Il fodero dell'Helle Utvaer

L'Helle Utvaer viene consegnato con un fodero in pelle, nel quale troverai una piastra di plastica per assicurarti che il bordo affilatissimo non danneggi le cuciture. Il fodero è stato migliorato con un passante per poterlo portare alla cintura che può ruotare rispetto al fodero per evitare che sia d'intralcio.

Conclusione

L'Helle Utvaer è un coltello bushcraft puro, perfetto per i lavori sul legno, ma anche i cacciatori e gli escursionisti ne apprezzano la versatilità. È l'esempio perfetto del design danese e della brillante filosofia di design di Jesper Voxnaes, combinato con la produzione tradizionale di Helle. Noi ne siamo grandi fan! E tu?