Hai un navigatore gravemente obsoleto. Il sito web potrebbe non funzionare correttamente.

Ordina oggi, verrà spedito lunedì
Spedizione gratuita da 100 €
Resi gratuiti entro 30 giorni
I nostri clienti ci valutano con 5 stelle

Anotamia di un'ascia

Semplicemente, un'ascia è composta dal manico e dalla testa dell'ascia. Ma sai anche cos'è il capocorda? Non è solo bello conoscere le diverse parti della tua ascia, è anche molto più sicuro sapere cosa intendiamo quando diciamo che devi manutenere l'occhio della tua ascia.

1: Occhio 2: Bottone 3: Testa 4: Bordo 5: Capocorda 6: Manico 7: Foro per cordino 8: Manopola

La testa dell'ascia

La testa dell'ascia è dotata di molte parti diverse. Le più importanti sono: guancia, parte posteriore del manico, ansa, occhio, tallone, punta e bordo. Il capocorda dell'ascia allarga la superficie di contatto tra l'ascia e il manico. Come tale il manico è fissato correttamente nella testa.

Il manico

Tra tutti i tipi di legno, l'Hickory è quello più usato per produrre manici d'ascia. L'hickory è incredibilmente forte e, allo stesso tempo, anche molto flessibile. Le parti che sono fatte di plastica sono anche una grande opzione al giorno d'oggi. Questi non richiedono tanta manutenzione e sono un po' più indulgenti se si sbaglia. Quale si preferisce dipende dai gusti.

L'estremità del manico di solito contiene la manopola. Una parte più spessa che assicura una maggiore presa sull'ascia. Ci sono anche asce con manico dritto, queste sono asce da lancio o da corsa. La manopola è di solito dotata di un 'foro per lanyard'. Noi, però, lo usiamo solo per appendere l'ascia a un chiodo. Legare una corda a un'ascia è più pericoloso di quanto ci si possa aspettare. La corda può cioè impigliarsi dietro un ramo facendo scivolare l'ascia dalle mani.