Hai un navigatore gravemente obsoleto. Il sito web potrebbe non funzionare correttamente.

ESEE PR4 Recensione dell'esperto di Pedraig Croke

Il PR4 ESEE è un interessante coltello da bushcraft, progettato da Patrick Rollins e ispirato all'eccezionale coltello Kephart. Abbiamo chiesto all'appassionato di bushcraft Padraig Croke del podcast Trial by Fire di recensire questo coltello da bushcraft per noi. Leggi cosa ha da dire su questa lama e la sua storia:

Un moderno ESEE classic

ESEE Knives sono rinomati per la produzione di strumenti che sono seriamente affidabili. L'aspetto dei loro coltelli sono distintivi come sono robusti, con la loro firma di guancette di micarta e lame rivestite in polvere.

I loro strumenti sono veramente provati e testati; dal più piccolo coltello da collo della loro gamma IZULA, al loro coltello Junglas, capace di tagliare il terreno della giungla. Sono portati e amati sia dai soldati che dai boscaioli.

Serie Camp-Lore

Un paio di anni fa l'azienda ha introdotto una nuova gamma di coltelli, conosciuta come la serie Camp-Lore.

Si potrebbe sostenere che l'aspetto e la sensazione della maggior parte della gamma ESEE erano più simili a un'unica opzione, lame di sopravvivenza, piuttosto che coltelli classici da boscaiolo.

Tuttavia, la gamma Camp Lore era un'opportunità per l'azienda per raggiungere un'audienza più ampia con i loro strumenti antiproiettile ed è stata sviluppata per rispondere alla richiesta di coltelli da bushcraft semplici e tradizionali. Tutti i coltelli Camp-Lore sono semplici, tradizionali, con lama fissa che sono stati testati per anni.

L'ESEE PR4 colma una lacuna nel mercato in vero stile ESEE. Niente sciocchezze e costruito per funzionare!

Credo che sia un testamento per i ragazzi di ESEE riconoscere il loro pubblico e fare appello a loro con il giusto tipo di strumenti, adatti al lavoro a portata di mano, ma senza sacrificare la propria identità estetica e prodotti riconoscibili. Il PR4 non è un'eccezione. È senza dubbio un coltello ESEE! Un bell'equilibrio di estetica e materiali moderni, combinato con la funzionalità pratica di un classico coltello da boscaiolo, l'ESEE PR4 colma un vuoto nel mercato nella vera moda ESEE. Niente sciocchezze e costruito per funzionare!

L'ispirazione di Horace Kephart

L'uomo che ha dato il suo nome a questo coltello è Patrick Rollins (PR), un istruttore di Randalls avventura e scuola di formazione, e il coltello è il risultato di lui progettando e testando ampiamente i primi prototipi per un certo numero di mesi in classi di sopravvivenza, fuori pista backpacking, escursioni e campeggio. Quando si tratta di lavori in natura, a volte semplice e diretto è l'approccio migliore. E Patrick si è ispirato per il PR4 al famoso coltello a fodero di Horace Kephart.

Horace Kephart è passato alla storia come una leggenda dell'aria aperta ed è visto da alcuni come il nonno del moderno bushcraft. Nato nel 1862, Kephart ha trascorso la maggior parte della sua vita nelle montagne della Carolina del Nord a Hazel Creek, che oggi fa parte del Great Smokey Mountains National Park.

Ha scritto delle sue esperienze in una serie di articoli sulla rivista Field and Stream. Questi articoli furono raccolti nel suo primo libro, Camping and Woodcraft , che fu pubblicato nel 1906. Mentre per lo più un manuale di vita all'aperto, Kephart ha intercalato la sua filosofia e i suoi pensieri su ciò che significava essere un uomo all'aperto, e fino ad oggi i suoi libri e scritti sono ancora utilizzati e studiati da persone come me.

Dando un'occhiata al coltello Kephart originale, prodotto da Colclesser Brothers di Eldorado, Pennsylvania, si può vedere l'ispirazione per il PR4. Gli ESEE, tuttavia, non sono stati i primi a prendere ispirazione da questo classico senza senso, e sono sicuro che non saranno gli ultimi. PKS, Condor e KA-BAR hanno tutti versioni di questo stile nella loro gamma.

Il PR4 è diverso dagli altri. Piuttosto che replicare l'originale, ESEE ha deciso di andare controcorrente e di iniettare un po' della propria personalità, rendendo questo un'interpretazione splendidamente moderna dell'originale.

Come ti sembra?

Personalmente, ho sempre preferito un coltello più corto, tendendo a trovare un bordo di taglio comodo equilibrato per essere con una lunghezza di 10 cm, così il PR4 è, per me, la lunghezza perfetta richiesta per qualsiasi bushcraft o faccende di campo. Il coltello di Kepharts era in realtà una lama da 12 cm, ma il coltello era disponibile anche in una versione da 10 cm.

Con una lunghezza totale di 22 cm, il manico è leggermente più lungo della lama, il che lo rende estremamente comoda per le mani più grandi. Lo spessore complessivo, tuttavia, può sembrare un po' troppo sottile per qualcuno che preferisce una presa più sostanziosa, rispetto forse a un manico tipo Morakniv o un coltello in stile manico di scopa. Per me, tuttavia, questo non è stato il caso, e finora l'ho trovato molto comodo, anche quando si indossano i guanti al freddo.

La lama

La lama stessa, un pezzo di acciaio dritto al carbonio 1095, è anche un po' più sottile di quanto ci si potrebbe aspettare da un prodotto ESEE. Con uno spessore di 3,1 mm, è frazionalmente più sottile di un Mora Heavy Duty Companion, per esempio. Di nuovo, questa rasatura dell'eccesso per me ha reso questa lama un piacere assoluto da usare, e non ho desiderato o voluto niente di più di quello che c'è già.

È interessante notare che il profilo del bordo di questa lama consiste in una bisellatura piatta, con un angolo di affilatura di 20 gradi. Un profilo di bordo molto familiare a chiunque usi già un ESEE. È qui che il PR4 si discosta dalla sua ispirazione (il coltello kephart è un bordo convesso). Ho parlato con Rollins di questa deviazione e mi ha spiegato che aveva più senso, come coltello di produzione, progettarlo con un bisello piatto.

Come con la maggior parte delle bisellature piatte, la lama tende a voler scavare quando la si usa per compiti come il featherticking. Questo non è affatto un difetto del coltello, ma semplicemente una parola di cautela per il bushcrafter che può essere più abituato a un bordo di tipo scandi e voleva provare qualcosa di nuovo. Ma con la pratica, una bisellatura piatta taglierà meravigliosamente.

Il dorso

Il dorso di questo coltello ha un angolo di 90 gradi, perfetto per spianare e raschiare il legno grasso o la corteccia di betulla e produrrà una scintilla sostanziale quando si combina con una canna di ferrocero.

Il dorso non è così affilato, come ho sperimentato su alcune lame, che diventa doloroso fare tagli a spinta, ho trovato questa lama molto confortevole, in particolare quando viene spinta da più in alto della lama, più vicino alla punta. Farà un breve lavoro di scavo e scriccatura, per esempio, se si stava stabilendo un divet in un hearthboard per bowdrilling.

Guancette

Le guancette qui sono bulloni su micarta smerlata. Il loro stile è il risultato del prototipo costruito da James Gibson di Knob Creek Forge. Le persone che hanno familiarità con il lavoro di Gibsons riconosceranno questo stile come una sorta di sua firma, e quando il PR4 andò in piena produzione James diede la sua benedizione per mantenere lo stile usato sul suo prototipo. Oltre al comfort di questo coltello, ho trovato che le mie dita trovano facilmente le scanalature per riposare mentre si utilizza la lama in una presa completa. Sono, come detto in precedenza, abbastanza sottili in confronto ad altri coltelli di queste dimensioni. Le guancette sono state originariamente progettate un po' più spesse da Patrick, ma il prototipo ha finito per avere quelle più sottili e lui le ha amate, così sono state tenute.

Si noti che le guancette di terze parti sono disponibili in G10 di uno stock più spesso, ma imbullonarle può impedire al coltello di sedersi correttamente nel fodero.

Fodero

Il fodero standard che viene fornito con il PR4 è fatto di pelle spessa. È molto semplice nella costruzione, ben costruito e tiene il coltello comodo e sicuro. Piuttosto che un dangler, il fodero si trova sulla tua cintura con un semplice anello, in una costruzione tipo 1 pezzo.

Questo, a mio parere, aggiunge più robustezza compatta al coltello nel suo complesso, e starà in alto senza penzolare o ondeggiare troppo quando si cammina.

La scelta di un fodero in pelle qui si presta naturalmente, esteticamente parlando, all'aspetto classico della lama. Tuttavia potrebbe non essere l'opzione migliore per una lama in carbonio come questa. In particolare per le persone che si trovano spesso in condizioni più umide, poiché un fodero di pelle sarà inutile quando si bagna, e una lama di carbonio si arrugginirà rapidamente in esso.

Armatus Carry realizza un fodero in kydex scolpito per il PR4 , che alcune persone possono trovare più versatile per il loro setup, in quanto si asciuga rapidamente e può essere utilizzato in un certo numero di opzioni di trasporto.

Riassunto

Ho fatto una promessa a me stesso che quando ho comprato questo coltello 2 mesi fa, lo avrei usato come il mio unico go-to per sei mesi, e davvero dargli il tempo che merita di trovare la sua strada nel mio carico regolare fuori. Finora, questa è stata la più facile delle promesse da mantenere, poiché non mi ha ancora deluso una volta. L'ESEE PR4 è una gioia da usare, e ti fa venire voglia di usarlo di più. Lo sto amando per adesso! Non c'è niente su questo coltello che sia fuoriposto... qualcosa che qualcuno ha detto una volta sul coltello con fodero Kephart.

Padraig Croke

Pedraig Croke è un esperto del bushcraft e un appassionato di outdoor, di intaglio del legno e un escursionista. È il co-conduttore di The Trial by Fire Podcast, un podcast bisettimanale dedicato a tutto ciò che è bushcraft e outdoor. È anche un amministratore della comunità online Living to Learn e designer principale della rivista The Bushcraft Journal.

Nel Podcast Trial by Fire, Padraig Croke e Joe Price discutono di tutto ciò che è buscraft e outdoor. Puoi trovare tutti gli episodi su TrialByFire, e tutti sono disponibili cercando 'The Trial by Fire Podcast' su iTunes, Spotify e Stitcher. E segui @thetrialbyfirepodcast su Instagram.

Grazie Padraig per questa fantastica recensione!

Temi correlati
Spedizione
ups
Metodi di pagamento
payment-visa
payment-mastercard
payment-paypal
ITItalia