Come si manutiene un manico di legno?

Prendersi cura di un coltello con un manico di legno non è affatto difficile. Ti insegneremo come prenderti cura dei diversi manici di legno. Questo vale per i coltelli outdoor con un manico di legno, ma anche per i coltelli da cucina e altri strumenti impreziositi da un manico di legno.

Perché è importante manutenere un manico di legno?

Il legno può seccarsi, che lo usi o meno. Alcuni tipi di legno sono più vulnerabili di altri, ma in generale un manico di legno si sente molto meglio al tatto dopo un paio di gocce di olio, una volta ogni tanto. Previene le crepe, nel caso in cui stia diventando troppo secco, e aumenta la resistenza contro i cambiamenti di temperatura e di umidità. Ancora più importante, un manico ben oliato ha un aspetto molto più bello perché si riesce a vedere chiaramente il motivo del legno.

Quali tipi di legno hanno bisogno di essere valorizzati con l'olio?

Fondamentalmente qualsiasi tipo di manico di legno potrebbe, occasionalmente, usare una goccia d'olio. Ma ci sono delle eccezioni: i manici di legno già impreziositi da lucidatura o vernice non assorbiranno l'olio. Inoltre, i tipi di legno stabilizzati, legno che ha assorbito la resina di stabilizzazione, non avranno bisogno di tanto olio quanto i tipi di legno non stabilizzati.

È importante sapere che ci sono molti modi e intuizioni diverse quando si tratta di prendersi cura dei manici di legno. Mentre alcuni pensano che l'olio danese sia perfetto, altri preferiscono l'olio minerale. Alcuni strofinano l'olio sul manico, mentre altri lo lasciano in ammollo in una pentola piena di olio. Quindi abbiamo abbastanza opzioni tra cui scegliere.

Come si applica l'olio sul manico?

Preferiamo applicare l'olio con un panno pulito. Non troppo: un paio di gocce sono spesso sufficienti. Successivamente lasciamo assorbire l'olio e poi strofiniamo il manico con un altro panno pulito. Ripetiamo questo processo fino a quando il legno è saturo. E si può notare facilmente perché il legno non assorbirà più olio.

Quale olio usare per i manici di legno?

Ci sono diversi tipi di olio che possono essere usati per trattare i manici di legno. Ogni olio ha le sue proprietà e risponderà in modo diverso ai diversi tipi di legno. Inoltre, ci sono diversi tipi di olio che possono essere utilizzati per molteplici scopi. Di conseguenza, una sola bottiglia si può usare per scopi diversi.

Ballistol

Nella nostra gamma, Ballistol è uno dei tipi di olio più popolari. In origine pensato come olio per le armi, ma oggi lodato per la sua versatilità. È un olio che ravviva il legno secco. Ballistol può essere usato su tutti i tipi di legno, a eccezione dei manici che sono stati verniciati. Ballistol, tuttavia, ha un odore molto particolare: come una pineta in un barattolo. Alcuni lo odiano, altri lo amano e vorrebbero poterlo usare come acqua di colonia.

La particolarità di Ballistol è che si può anche strofinare sulla lama per prevenire la ruggine. Inoltre, Ballistol ti aiuterà a rimuovere ogni residuo di nastro adesivo dall'acciaio. Ballistol è anche usato per mantenere la pelle morbida, il che lo rende un ottimo prodotto per mantenere il tuo fodero in ottima forma. Anche se non lo menziona sulla confezione, sappiamo che Ballistol è sicuro per gli alimenti. Questo significa che puoi usarlo anche sui tuoi coltelli da cucina.

Olio minerale Eden Essentials per taglieri di legno

L'olio per taglieri Eden Essentials è un olio paraffinico spesso. Sigilla leggermente il legno e si prende cura di una bella finitura lucida. Come il nome potrebbe già suggerire, è anche ottimo per trattare i taglieri di legno.

Olio di manutenzione Robert Herder per i manici di legno

Anche l'olio di manutenzione Robert Herder per manici di legno è una buona opzione. L'olio di macadamia è ottimo per il legno e la leggera fragranza di limoni rende sicuramente il coltello profumato.

Olio danese

L'effetto dell'olio danese è noto da anni tra i falegnami. Questa miscela a base di olio di Tung penetra profondamente nel legno. Dopo averla applicata e lasciata asciugare, è fondamentale strofinare il manico con un panno asciutto. Questo è il modo migliore per mettere in risalto il motivo naturale del legno, ma, cosa più importante, è necessario rimuovere l'olio danese in eccesso. Se si lascia asciugare la superficie, si formerà un strato di lacca e bisogna evitarlo. Il vantaggio dell'olio danese è che dopo averlo applicato il legno non si asciuga molto rapidamente.

Olio di lino

Un altro rimedio di un'epoca passata. Funziona come con l'olio danese. Applica uno strato sottile, lascia che si fissi e successivamente strofina per rimuovere l'olio in accesso. È importante non lasciarlo asciugare sulla lama! Potrebbe attaccarsi come un tipo di lacca e questo non è il risultato che si vuole ottenere.

Perché non usare l'olio d'oliva?

Come per alcuni taglieri, a volte si dice che si può anche prendersi cura di un manico di legno con l'olio d'oliva. E nel breve termine questo è vero. L'aspetto negativo dell'olio d'oliva, tuttavia, è che dopo un po' potrebbe diventare rancido. Comincerà a puzzare leggermente di stantio e questo, ovviamente, è da evitare.

Temi correlati
Spedizione
ups
Metodi di pagamento
payment-visa
payment-mastercard
payment-paypal
ITItalia