Hai un navigatore gravemente obsoleto. Il sito web potrebbe non funzionare correttamente.

Ordina oggi, verrà spedito lunedì
Spedizione gratuita da 100 €
Resi gratuiti entro 30 giorni
I nostri clienti ci valutano con 5 stelle

Perché le batterie alcaline a volte hanno delle perdite?

Domanda a Knivesandtools:

Le batterie alcaline nella mia torcia hanno iniziato a subire delle perdite. Com'è possibile?

Risposta di Knivesandtools:

Le potenti torce a LED gravano pesantemente sulle batterie penlite. Abbiamo misurato carichi fino a 2,7 Ampère e questo è molto! Le batterie alcaline possono fornire quella potenza per un breve periodo, ma la loro alta resistenza interna le fa svuotare molto più velocemente del previsto e possono diventare molto calde.

Abbiamo misurato temperature fino a 64 gradi in una Fenix L2D (tipo dal 2008) e 55 gradi nei nuovi modelli LD20 (tipo dal 2011). In quest'ultima, il LED più moderno genera meno calore, il che significa che le batterie diventano meno calde. L'alta carica e la temperatura troppo alta delle batterie aumentano enormemente il rischio di perdita delle batterie, il che significa che la perdita delle batterie nelle torce avviene molto più spesso che in un orologio, per esempio. Le perdite si verificano regolarmente anche nelle marche A come Duracell ed Energizer.

Le probabilità di perdita di una batteria aumentano quando le batterie rimangono inserite in un dispositivo, senza essere utilizzate. Non utilizzi la tua torcia? Basta rimuovere le batterie per assicurarsi che non si verifichino perdite.

Conseguenze della perdita di batterie alcaline

Le conseguenze della perdita possono essere gravi. Il liquido alcalino che fuoriesce da una batteria alcalina danneggia seriamente l'alluminio. L'interruttore di una torcia, in particolare, si danneggia rapidamente. A volte ci vengono restituite anche torce in cui le batterie sono bloccate nell'involucro a causa di perdite.

Cosa si può fare quando la batteria perde?

Una volta che la batteria ha iniziato a perdere, non è possibile rimediare. Rimuovi la batteria dal dispositivo in cui si trova per assicurarsi che non possa danneggiarlo. Proteggi sempre le mani e il viso durante questa operazione.

Metti la batteria che perde in due sacchetti di plastica e consegnala a un punto di raccolta o a un centro di riciclaggio. In seguito è importante ripulire la perdita. Le batterie perdono diversi tipi di acido. Il voltaggio indicato sulla batteria ti darà un'indicazione corretta del tipo di batteria. Le batterie alcaline hanno una tensione di un multiplo di 1,5 volt. Le batterie al litio hanno una tensione multipla di 3-3,7 volt. Una batteria al nichel-cadmio ha un multiplo di 1,2 volt e una batteria al piombo-acido un multiplo di 3 volt.

Batteria alcalina: questo tipo di acido si pulisce meglio con un cotton fioc imbevuto di aceto o succo di limone. Passalo sui punti in cui la batteria ha perso il suo liquido. In questo modo si neutralizza l'acido.

Batteria al litio: è possibile rimuovere l'acido semplicemente con un panno da cucina umido. Per questo si può usare dell'acqua di rubinetto.

Batteria al nichel-cadmio o al piombo-acido: l'acido di queste batterie è forte e può intaccare molti materiali. Utilizza sempre guanti e occhiali di sicurezza. Copri l'acido fuoriuscito con il bicarbonato di sodio finché non smette di gorgogliare. Poi si usa bicarbonato di sodio e acqua per rimuoverlo. Metti anche il bicarbonato di sodio nel sacchetto che contiene la batteria fuoriuscita prima di chiuderlo correttamente.

Prevenire le perdite

Il modo migliore per evitare perdite di batterie alcaline è quello di utilizzare altre batterie. Ricaricare le batterie NiMH è la scelta più ovvia. Sono potenti e non subiscono perdite. Leggi di più sulle batterie ricaricabili NiMH qui. Se ancora desideri usare le batterie alcaline, tieni a mente che potrebbero subire delle perdite.

Per questo motivo è necessario rimuovere sempre le batterie dalla torcia quando non la si usa e sostituire immediatamente quelle scariche. Inoltre, non mischiare mai le batterie usate con quelle nuove o di marche diverse. Questo aumenta il rischio di perdite.

Anche il corretto posizionamento delle batterie è utile. Posiziona prima il lato negativo e poi quello positivo. Stai rimuovendo le batterie? Rimuovi prima il lato positivo e poi quello negativo. Conserva sempre le batterie vuote in un luogo asciutto, a temperature massime di 15-17 gradi. Come, per esempio, a una cantina, un garage o un ripostiglio fresco.

Conclusione:

Le batterie vuote sono dei rifiuti chimici. Non gettarle nella pattumiera, ma riportale in un negozio di bricolage o in un punto di raccolta di rifiuti chimici. Un piccolo gesto di cui potrebbe beneficiare molti!