Hai un navigatore gravemente obsoleto. Il sito web potrebbe non funzionare correttamente.

Ordina oggi, verrà spedito domani
Spedizione gratuita da 75 €
Resi gratuiti entro 30 giorni
I nostri clienti ci valutano con 5 stelle

Colori della luce: perché avere un colore diverso in una torcia?

Le torce hanno diversi colori di luce. I diversi colori della luce hanno ciascuno i propri vantaggi e consentono di vedere meglio in determinate condizioni. È possibile acquistare una torcia con luce blu, verde o rossa, ad esempio, ma esistono anche diversi tipi di luce bianca. Quale colore di luce ti serve per quale momento della giornata?

Luce bianca

Esistono diversi tipi di luce bianca. Ad esempio, esistono la luce bianca calda, la luce bianca neutra e la luce bianca fredda. La luce bianca neutra si colloca al centro dello spettro cromatico. Ha un valore Kelvin di 4000. La luce bianca calda si trova al di sotto, a circa 3000K. La luce bianca fredda è intorno ai 6000K. La luce bianca calda ha un colore giallastro e viene spesso utilizzata negli spazi abitativi. La luce bianca neutra è più bianca della luce bianca calda, ma non così fredda come la luce bianca fredda. Il colore è comunque leggermente giallastro. La luce bianca fredda è spesso paragonata alla luce del giorno.La luce bianca è molto adatta per le luci delle armi o per le torce elettriche potenti. È anche un buon colore da usare per illuminare l'ambiente. Tuttavia, il suo utilizzo peggiora la visione notturna naturale.

Luce blu

La luce blu è molto delicata. Ciò garantisce che la visione notturna naturale non venga compromessa. Se si vuole leggere una mappa di notte, la luce blu è molto adatta. Con la luce blu sono visibili più dettagli e differenze di colore rispetto alla luce rossa, ad esempio. La luce blu illumina anche tracce come il sangue. Ciò rende questo colore di luce molto adatto agli investigatori, ai cacciatori e alle squadre di ricerca e salvataggio.

Luce rossa

La luce rossa è molto adatta per il modo in cui funzionano gli occhi. Infatti, i coni dell'occhio sono sensibili alla luce rossa, mentre i bastoncelli non lo sono. Di conseguenza, ha un impatto minore sulla visione notturna. La luce rossa offre inoltre un grande contrasto. In questo modo i dettagli sono più visibili. La luce rossa è quindi una buona opzione per le attività notturne.

Per saperne di più sulla luce rossa nelle torce, leggi qui.

Luce verde

La luce verde è molto tenue. Gli animali reagiscono meno o per nulla alla luce verde. Questa luce, inoltre, non attira gli insetti. Tuttavia, disturba la visione notturna naturale più della luce rossa. Nonostante ciò, la luce verde offre molti vantaggi in determinate circostanze. Cacciatori e pescatori utilizzano spesso la luce verde.

Luce gialla

Il vantaggio della luce gialla è che si conserva la maggior parte della visione notturna naturale, ma si possono comunque distinguere i colori. È lo stesso vantaggio della luce bianca e della luce rossa.

Luce infrarossa

La luce infrarossa non è visibile a occhio nudo e viene quindi spesso utilizzata in combinazione con un visore a infrarossi. La luce infrarossa è spesso utilizzata come luce di un'arma.

Luce ultravioletta

Le torce a raggi ultravioletti sono ampiamente utilizzate per verificare l'autenticità delle banconote e di alcune pietre preziose. Con questa luce è anche possibile vedere tracce invisibili. Queste luci sono molto utilizzate anche nelle feste, poiché la luce illumina le vernici e i coloranti fluorescenti.

CRI - Indice di resa cromatica

Quando si parla di luce, spesso si parla di CRI, o indice di resa cromatica. Si tratta di un valore importante, in quanto indica l'intensità della luce. Viene indicato con "Ra". La luce per esterni ha un CRI di 100 Ra. Si tratta del valore più alto raggiungibile. Le luci artificiali di solito hanno un Ra leggermente inferiore, quindi i colori non corrispondono esattamente a quelli della luce diurna. Le luci più vecchie hanno spesso un CRI di 60 Ra. Oggi le lampade a LED hanno più spesso un CRI di 80 o addirittura 90 Ra.