Hai un navigatore gravemente obsoleto. Il sito web potrebbe non funzionare correttamente.

Intervista all'esperto: Simen Stryckers sul Grailer 2

Ogni coltello ha una storia. Il Grailer 2, progettato dal coltellinaio Simen Stryckers, non fa eccezione. Abbiamo parlato con Simen della sua passione per i coltelli e di come è nata la sua prima collaborazione con un marchio di coltelli.

Tu chi sei?

Io sono Simen Stryckers. Un coltellinaio belga di 24 anni. Ho vissuto tutta la mia vita ad Anversa. Negli ultimi otto anni ho prodotto coltelli nel mio laboratorio che condivido con Maarten, mio fratello gemello.

Cosa fai/studi?

Ho completato due studi. Prima tecnologie di progettazione e produzione, seguite da un master: elettromeccanica. Ora che mi sono laureato, lavoro come designer in un'azienda che produce prodotti per la sicurezza industriale.

Come sei entrato in contatto per la prima volta con i coltelli come hobby?

In giovane età portavo già un coltello da tasca. Un coltello Opinel, per l'esattezza. Quando ho iniziato a creare i miei coltelli ho iniziato ad approfondire l'argomento. Tramite YouTube sono entrato in contatto con molti altri appassionati di coltelli. Prima che me ne accorgessi, ne ero dipendente.

Perché hai iniziato a fabbricare i tuoi coltelli?

Da bambino ero sempre occupato a "creare" cose. A un certo punto ho pensato: perché non fare un coltello. E mi è piaciuto! Ho iniziato a farne di più, perché volevo diventare davvero bravo. Non avevo voglia di comprare un coltello, ma volevo crearne uno che si adattasse ad ogni mia esigenza. Mi sono presto reso conto che non era così facile come pensavo all'inizio. Ma questo era anche ciò che mi faceva andare avanti.

Come hai iniziato a creare coltelli?

Il primo coltello che ho fatto, l'ho fatto con l'aiuto di un barbecue. Ho usato carboni ardenti e un martello per forgiare un coltello da una lima. Ho presto notato che avevo bisogno di acciaio migliore e di macchine migliori. Nel corso degli anni ho aggiornato le mie macchine. Molte delle macchine che uso oggi, le ho fatte con mio fratello Maarten. È così che sono finito nell'officina che uso oggi.

Che posizione occupano i coltelli nella tua vita quotidiana?

Il più pratico multi-tool è quello che puoi portare sempre con te. Se questo coltello ha anche un aspetto magnifico, allora questo è un bonus. Quindi sì, uso davvero tutti i miei coltelli da tasca e li porto quotidianamente. Quando ho bisogno di tagliare qualcosa mentre preparo il pranzo, per la carta, il nastro adesivo, il cavo e per molte altre cose. Sono una persona creativa ed è allora che un coltello da tasca sarà sempre utile.

In che modo il tuo background in ingegneria meccanica influenza le tue capacità di creare coltelli?

Penso molto a come vengono costruiti i miei coltelli e a come le forze sono divise sulle parti specifiche. Quali parti si consumano e perché. Se si può facilmente smontare e rimontare il coltello; se è resistente. Ho imparato molto sui diversi materiali durante i miei studi e uso questa conoscenza anche quando creo un coltello.

Cosa ti inspira?

Grazie ai miei studi, ora considero i coltelli come macchine semplici. Ecco perché cerco di renderli il più semplici possibile. Nessuna parte inutile per assicurarsi che nessuna di esse possa rompersi facilmente. Sono un grande fan dei design minimalisti e sono un'enorme fonte di ispirazione per me.

Come hai iniziato a fare coltelli?

È il design che viene semplicemente da me. Comincio con una lista di risultati dei miei studi o una lista di esigenze che il coltello da tasca deve rispettare. Dopo ciò ottengo la forma del coltello da tasca. Lo abbozzo su carta direttamente dalla mia mente. Spesso ho bisogno di più di uno schizzo per arrivare a un disegno di cui sono veramente soddisfatto. In seguito scannerizzo lo schizzo e lo metto sul mio computer dove, poi, realizzo un modello 3D con parti mobili per assicurarmi che tutto funzioni e abbia la giusta finitura. Una volta che tutto è come dovrebbe essere, posso iniziare a produrre il coltello.

Cosa ti fa andare avanti?

Voglio fare un buon coltello da tasca possibile. Un coltello di cui puoi essere orgoglioso, che ti rende felice mentre lo porti. Ogni coltello che faccio dovrebbe essere migliore del precedente. Mi tiene occupato e sveglio. Ogni coltello è una nuova sfida.

Come vuoi fare la differenza nel mondo dei coltelli?

Voglio farlo rendendo i miei coltelli veramente utili. Niente forme strane o materiali incredibilmente costosi per distinguersi. Lo si vede spesso sui coltelli fatti a mano. Semplicemente un buon coltello da usare. Nessun design superfluo o altri fronzoli.

Quali problemi si incontrano?

Cerco di creare ogni coltello come lo vedo nella mia mente. Questo, tuttavia, non è sempre facile. Anch'io faccio degli errori. Un altro problema che ho affrontato è che non posso fare molti coltelli da tasca perché è principalmente il mio hobby. Non realizzo coltelli a tempo pieno e, poiché non dipendo da loro in termini di reddito, devo scegliere la qualità piuttosto che la quantità. Questo è il lato positivo della storia. Se un coltello non risulta come l'avevo immaginato all'inizio, lo tengo io o lo regalo. Non voglio vendere coltelli di cui non sono soddisfatto al 100%.

Cosa ti piace di più nel fare/designare coltelli?

Creare coltelli è incredibilmente soddisfacente. Ma anche l'idea che qualcuno porti e usi il mio coltello da tasca. Soprattutto se quel cliente è felice e mi dice quanto lo usa.

Per chi e per quale uso hai progettato il Grailer 2? E come ti è venuto in mente?

Il Grailer 2 è un coltello per chi vuole tenere sempre un coltello da tasca a portata di mano per svolgere i compiti quotidiani come la preparazione del cibo e il taglio del cartone. Un vero tuttofare. Ho progettato il Grailer 2 in modo che non occupi troppo spazio in tasca quando è chiuso. Sono stato in grado di farlo assicurandomi che la lama e il manico non siano così alti e non aggiungendo un foro per il pollice alla lama. L'ho fatto su alcuni dei miei coltelli precedenti, rendendoli relativamente larghi. Il piccolo flipper mantiene il coltello bello e sottile. Questo design è anche migliorato con un solo distanziatore per mantenerlo semplice ed elegante. Eppure questo coltello da tasca dovrebbe essere perfetto anche nell'uso. Ecco perché ho aggiunto la lama più lunga.

Il Grailer 2 non è solo un tuttofare quando si tratta di funzionalità. Anche in termini di design questo coltello è molto versatile. Si potrebbe, per esempio, portare con dei jeans e una maglietta. Tuttavia, grazie al suo peso e al suo design sottile si può anche facilmente abbianare il Grailer 2 con un vestito elegante.

Quali sono le differenze tra il Findus e il Grailer 2?

Il Grailer 2 deriva da uno dei miei coltelli da tasca personalizzati: il Findus V2. Il design è fondamentalmente lo stesso. Solo i dettagli sono leggermente diversi. Il flipper, per esempio, ha più creste per rendere più facile l'apertura del coltello e lo stoppin è stato regolato. Ora è ben integrato nella lama. Il Grailer 2 è anche arricchito da un inserto di blocco nella guancetta in fibra di carbonio su cui ruota il cuscinetto. Ma non è tutto, abbiamo anche usato un diverso tipo di acciaio, cioè il 20CV. Meglio dell'acciaio che ho usato per il Findus.

Perché hai deciso di collaborare con Grailer?

Una collaborazione con Grailer è l'opportunità perfetta per me di presentare il mio design a un pubblico più vasto. Ecco perché sono anche entusiasta che il coltello Grailer sia stato realizzato da WE Knife. Una marca di cui so che i prodotti sono veramente buoni e soddisfano i miei standard elevati. Altrimenti non l'avrei fatto. In breve, è stata un'esperienza incredibile e sono molto orgoglioso del risultato.

Che direzione stai prendendo dopo il Grailer 2?

Dopo il progetto Grailer continuerò a produrre i miei coltelli. Ho ancora una grande passione per la fabbricazione di coltelli e continuerò a farlo. Voglio continuare a innovare e migliorare il mio lavoro. Ho un paio di nuovi disegni che voglio produrre e voglio iniziare a sperimentare con i backlock. Questa spinta a rendere ogni coltello migliore del precedente mi tiene occupato.

Come ti aiuterà il progetto Grailer in questo?

Questa collaborazione con Grailer mi aiuterà sicuramente in questo. Grazie al progetto Grailer comincerò a farmi un nome, molti altri sapranno chi sono. È anche sorprendente sentire cosa pensa la gente del mio design. Useranno il Grailer 2 e potranno darmi un feedback. Userò questo feedback quando inizierò a produrre i miei prossimi coltelli. È così che posso continuare a migliorare il mio lavoro.

Curioso di scoprire di più sul Grailer 2? Clicca qui per visitare la pagina del marchio Grailer.

Temi correlati
Spedizione
ups
Metodi di pagamento
payment-visa
payment-mastercard
payment-paypal
ITItalia