Usare un acciarino

Come funziona: l'acciarino

Un acciarino, un accendifuoco fatto con un bastone di magnesio: comunque lo si chiami, è incredibilmente utile quando si vuole accendere un fuoco. Un acciarino riesce a lavorare anche in condizioni estreme e ha una vita utile molto lunga. Si tratta d'imparare la tecnica, ma poi accendere il fuoco sarà un gioco da ragazzi.

Che tu voglia avviare un falò, accendere un bel fuoco nel caminetto o usare il barbecue, nessun problema: l'acciarino ti accontenterà. Hai solo bisogno di tre basi: una sostanza infiammabile (stoppaccio), l'acciarino e un coltello o un raschietto.

Come far scoccare la scintilla in qualsiasi acciarino

I passi fondamentali: trovare un buon acciarino per accendere il fuoco. Un buon esempio è la corteccia di betulla, molto adatta come acciarino. Se non ce l'hai a portata di mano, assicurati di portare sempre nel tuo zaino i cosiddetti acciarini o polvere d'acciarino. Si tratta di trucioli di legno, con una grande quota di resina, che possono essere usati eccezionalmente bene come accendifuoco.

Poi metti l'acciarino a un angolo di 45 gradi rispetto al tuo accendifuoco. In questo modo le scintille andranno automaticamente al combustibile.

Accendere l'acciarino: mettere il raschietto o il coltello sull'acciarino. I raschietti Firesteel funzionano meglio con un angolo di 30 gradi, un raschietto Gerber Bear Grylls funziona meglio con un angolo di 45 gradi. È una questione di pratica per vedere cosa funziona meglio per te.

Sia il tuo acciarino che il raschietto (o coltello) sono ora nella posizione corretta per produrre molte scintille. Raschiare il bastoncino con sufficiente pressione.

Consiglio: ferma il movimento circa mezzo centimetro prima della fine dell'asta per evitare di spegnere direttamente la fiamma.

C'è anche un altro modo per creare una pioggia di scintille dal tuo acciarino. Funziona, ma non così bene. In realtà fai esattamente ciò che è scritto sopra. L'unica differenza è che non si sposta il raschietto attraverso l'acciarino, ma si tira la spatola da sotto il raschietto. Con questo metodo, si prega di mantenere una distanza di almeno 1,5 cm dall'acciarino, per evitare eventuali scivolamenti.

Da dove viene effettivamente l'acciarino?

I primi acciarini furono sviluppati per l'esercito svedese, per essere in grado di accendere il fuoco anche nelle condizioni più difficili. Pioggia, vento, neve e grandine non saranno un problema. L'asta di magnesio si è rivelata abbastanza adatta per questo. Un'asta del genere è anche molto resistente. L'acciarino nel nostro assortimento ne ha 1.500 (Light My Fire Fire Steel Mini). Possiamo concludere che l'acciarino è in grado di creare un fuoco veramente stabile, che garantisce molti falò e barbecue di successo. Una volta che hai imparato la tecnica, ti divertirai molto con questo piccolo, ma potente, creatore di fuoco.

Temi correlati
Spedizione
ups
Metodi di pagamento
payment-visa
payment-mastercard
payment-paypal
ITItalia